Istituto Comprensivo "D. R. Chiodi" > Docenti > Indicazioni operative per la gestione di casi sospetti covid nella scuola
Ultima modifica: 16 Ottobre 2020

Indicazioni operative per la gestione di casi sospetti covid nella scuola

Indicazioni dettagliate

Indicazioni operative per la gestione di casi sospetti covid nella scuola

       

 

Nel caso in cui un alunno presenti un aumento della temperatura corporea al di sopra di 37,5°C o un sintomo compatibile con COVID-19 (tosse, raffreddore, mal di gola, mal di testa, diarrea, vomito,dolori muscolari) in ambito scolastico il referente scolastico per COVID-19 tramite il personale scolastico della segreteria deve telefonare immediatamente ai genitori/tutore legale e nell’attesa far ospitare l’alunno in una stanza dedicata o in un’area di isolamento.

 

    • I genitori devono contattare il Pediatra per la valutazione clinica (triage telefonico) del caso.  
    • Il Pediatra, in caso di sospetto COVID-19, richiede tempestivamente il test diagnostico e  comunica al DdP.

 

  • Il genitore comunica tempestivamente al referente covid che l’alunno è in attesa di test diagnostico.

 

  • Il referente covid comunica al DdP che l’alunno è in attesa di test diagnostico.
  • Il Dipartimento di prevenzione si attiva per l’approfondimento dell’indagine epidemiologica e le procedure conseguenti. 

 

Indicazioni operative per la gestione di casi sospetti covid a casa

 

Nel caso in cui un alunno presenti un aumento della temperatura corporea al di sopra di 37,5°C o un sintomo compatibile con COVID-19 (tosse, raffreddore, mal di gola, mal di testa, diarrea, vomito,dolori muscolari) a casa:

 

  • I genitori devono contattare il Pediatra per la valutazione clinica (triage telefonico) del caso.  
  • Il Pediatra, in caso di sospetto COVID-19, richiede tempestivamente il test diagnostico e comunica al DdP.
  • Il genitore comunica tempestivamente al referente covid che l’alunno è in attesa di test diagnostico.
  • Il referente covid comunica al DdP che l’alunno è in attesa di test diagnostico.
  • Il Dipartimento di prevenzione si attiva per l’approfondimento dell’indagine epidemiologica e le procedure conseguenti. 

 

PER ESSERE RIAMMESSO A SCUOLA, SE HA EFFETTUATO IL TEST DIAGNOSTICO, DEVE PORTARE ESITO TAMPONE NEGATIVO E CERTIFICATO MEDICO DI RIAMMISSIONE

 

         REFERENTE COVID  Ins. Laura Paganotti   recapito:   referentecovid@ic-chiodi.it