Istituto Comprensivo "D. R. Chiodi" > Circolari > Bando di Selezione – Soggetti Giuridici per lo svolgimento di attività di formazione
Ultima modifica: 6 Novembre 2020

Bando di Selezione – Soggetti Giuridici per lo svolgimento di attività di formazione

Fondi Strutturali Europei – Programma Operativo Nazionale “Per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020

Prot. N. 1953/IV.5.1 Roma, 06/11/2020

All’Albo on-line

Al sito web

Ai docenti dell’Istituto

Bando di Selezione

SOGGETTI GIURIDICI PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITÀ DI FORMAZIONE

Fondi Strutturali Europei – Programma Operativo Nazionale “Per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020.

n. 4 Moduli, nell’ambito del PON-FSE di cui all’Avviso Pubblico AOODGEFID\Prot. n. 2669 del 03/03/2017. Cittadinanza e creatività digitale. Fondi Strutturali Europei – Programma Operativo Nazionale “Per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020. Asse I – Istruzione – Fondo Sociale Europeo (FSE). Obiettivo Specifico 10.2 – Miglioramento delle competenze chiave degli allievi, anche mediante il supporto dello sviluppo delle capacità di docenti, formatori e staff. Azione 10.2.2.: Azioni di integrazione e potenziamento delle aree disciplinari di base. Progetto: “Oltre il problema”.

Codice identificativo Progetto: 10.2.2A-FdRPOC-LA-2018-55

CUP: H87I19000040006

LA DIRIGENTE SCOLASTICA

VISTO il R.D. n. 2440 del 18/1/1923 concernente l’amministrazione del Patrimonio e la Contabilità Generale dello Stato, approvato con R.D. 23 maggio 1924, n.827 e ss.mm.;

VISTO il DPR n. 275/99 concernente il Regolamento recante norme in materia di autonomia delle Istituzioni scolastiche, ai  sensi della legge 15 marzo 1997, n.59;

VISTO il D. Lgs. 30/03/2001, n.165 recante “Norme generali sull’ordinamento del lavoro Amministrazioni Pubbliche” e ss.mm.ii.; alle dipendenze delle

VISTO il D.I. n. 44 del 01/02/2001, “Regolamento concernente le Istruzioni generali sulla gestione amministrativo- contabile delle Istituzioni scolastiche”;

VISTO il D. Lgs. n.50 del 18/04/2016 in vigore dal 19/04/2016 recante “Attuazione delle Direttive 2014/23UE, 2014/24/UE sugli appalti pubblici che ha sostituito integralmente il D. Lgs. n. 163/2006 “Codice dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture” e successive modifiche e aggiornamenti;

VISTI i Regolamenti UE n. 1303/2013 recanti disposizioni comuni sui Fondi strutturali e di investimento europei, il Regolamento UE n. 1301/2013 relativo al Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) e il Regolamento UE n. 1304/2013 relativo al Fondo Sociale Europeo;

VISTO il PON – Programma Operativo Nazionale 2014IT05M2OP001 “Per la scuola – competenze ed ambienti per l’apprendimento” approvato con Decisione C (2014) n. 9952, del 17 dicembre 2014 della Commissione Europea;

VISTO l’Avviso pubblico n. 2669 del 03/03/2017. Cittadinanza e creatività digitale. Fondi Strutturali Europei – Programma Operativo Nazionale “Per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020. Asse I – Istruzione – Fondo Sociale Europeo (FSE). Obiettivo Specifico 10.2 – Miglioramento delle competenze chiave degli allievi, anche mediante il supporto dello sviluppo delle capacità di docenti, formatori e staff.;

VISTO il Regolamento di Istituto, pubblicato sul sito della Scuola, che disciplina all’art. 20 – Criteri per l’attività negoziale del Dirigente Scolastico, la selezione di esperti per particolari attività o insegnamenti (ex art. 33 c.2 lettera g del D.I. 44/01);

VISTA la nota del MIUR prot. n. AOODGEFID/198 del 10 gennaio 2018 di autorizzazione formale del progetto;

VISTA la Delibera del Consiglio d’Istituto n. 6 del 12/02/2019 di approvazione del Programma Annuale dell’Esercizio finanziario 2019;

VISTO il decreto di iscrizione in Bilancio prot. 3745/IV.5.1 del 18/12/2019 del finanziamento relativo;

TENUTO CONTO dei principi di trasparenza, pubblicità, parità di trattamento, buon andamento, economicità, efficacia e tempestività dell’azione amministrativa;

TENUTO CONTO che per l’attuazione dei progetti PON in oggetto, è necessario reperire docenti esperti/tutor e figure aggiuntive che abbiano competenze professionali nelle attività previste dal progetto;

CONSIDERATO che l’iter procedimentale per il conferimento degli incarichi prevede la verifica preliminare in merito alla sussistenza di personale interno con competenze e disponibilità adeguate;

PRESO ATTO che la procedura di selezione del personale interno esperto, tutor, Prot. 1874/IV.5.1 del 30/10/2020, ha dato esito negativo per alcuni moduli, si pone l’esigenza di selezionare soggetti giuridici a cui affidare i moduli formativi;

INDICE UNA PROCEDURA COMPARATIVA

per l’individuazione di soggetti giuridici per lo svolgimento di attività di formazione, che abbiano esperienze nell’ambito delle aree tematiche dei seguenti moduli:

AZIONE

Titolo modulo

Descrizione attività

Tipologia incarichi

Importo omnicomprensivo orario

Ore modulo

Destinatari

10.2.2

secondaria di I grado

Ac codiamo ci

3 Step

Sviluppo del pensiero computazionale e delle creatività digitale

Esperto

   €70

30

ore

≥ 20 alunni

Tutor

€30

10.2.2

Scuola Primaria

Ac codiamo ci

2 Step

Sviluppo del pensiero computazionale e delle creatività digitale

   

30

ore

≥ 20 alunni

Tutor

€30

10.2.2

Scuola Primaria

Ac codiamo ci

1 Step

Sviluppo del pensiero computazionale e delle creatività digitale

   

30

ore

≥ 20 alunni

Tutor

€30

10.2.2

Scuola secondaria di I grado

Digitalmente Chiodi

Competenze di cittadinanza digitale

Esperto

   €70

30

ore

≥ 20 alunni

Tutor

€30

ART. 1 OGGETTO DELL’INCARICO

Le azioni prevedono la realizzazione di attività formative per le quali i soggetti giuridici metteranno a disposizione della scuola il proprio personale e le proprie risorse umane.

Il soggetto giuridico reclutato dovrà essere disponibile, in collaborazione col Tutor, a:

  1. Elaborare una programmazione dettagliata di tutte le attività che andrà a svolgere;
  2. Realizzare le attività formative assegnate;
  3. Partecipare con propri delegati ad eventuali incontri propedeutici alla realizzazione delle attività;
  4. Predisporre la relazione finale sull’intervento svolto e la scheda analitica delle competenze acquisite, per ciascun allievo;
  5. Predisporre e consegnare materiale di tipo documentario;
  6. Documentare le attività di ogni percorso per “tracciare” l’iter del processo attivato e lasciarne traccia nella scuola nonché inserirle nel Sistema di Gestione;
  7. Partecipare alla manifestazione finale se prevista.

ART. 2 – MODALITA’/PERIODO DI SVOLGIMENTO

Le attività autorizzate si svolgeranno online in orario extracurriculare, secondo un calendario da definirsi e, presumibilmente, in lezioni con cadenza settimanale/bisettimanale che dovranno essere realizzate entro il 31/12/2020

ART.3 REQUISITI PER L’AMMISSIONE ALLA SELEZIONE

I soggetti giuridici, che intendono candidarsi per l’attività di formazione dovranno presentare istanza corredata da:

  • Istanza di partecipazione (all. 1) con allegate: Scheda di autovalutazione dei titoli e delle esperienze lavorative (all. 2) e copia del documento di identità del rappresentante legale ;
  • Il curriculum dell’Ente.

Un’apposita commissione, nominata dal Dirigente Scolastico procederà alla valutazione delle candidature pervenute e all’assegnazione di un punteggio, secondo i parametri riportati in tabella, provvedendo a stilare una graduatoria in base a cui procedere all’aggiudicazione della gara:

GRIGLIA VALUTAZIONE SOGGETTI GIURIDICI

Titolo

Criteri

Punti

1

Esperienza professionale/didattica nell’ambito dell’area tematica di riferimento

Punti  1 per ogni                esperienza

max:20

2

Esperienza nell’ambito di percorsi formativi con i minori della scuola del primo ciclo

Punti 1 per ogni esperienza

   max: 20

3

Precedenti collaborazioni con l’Istituto valutate positivamente.

Punti 0,5 per ogni esperienza

max: 5

4

Altre referenze scolastiche

Punti 0,5 per ogni esperienza

max: 5

5

Proposta progettuale

 

   max: 20

   

Totale

   max: 70

Ogni soggetto dovrà dichiarare di avere al suo interno risorse umane con competenze professionali adeguate a svolgere l’incarico.

L’elenco dei soggetti giuridici selezionati e opportunamente graduati verrà pubblicato mediante affissione all’albo dell’Istituzione Scolastica e sul sito dell’istituzione scolastica.

Eventuali reclami potranno essere presentati entro quindici giorni dalla data di affissione; decorso tale termine l’elenco diviene definitivo ed ha validità per il periodo di realizzazione delle attività.

ART. 4 TERMINI E MODALITA’ PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA SELEZIONE

Le istanze dovranno essere indirizzate al Dirigente Scolastico dell’Istituto e pervenire all’ufficio di segreteria utilizzando l’apposito modello allegato alla presente, entro le ore 16.00 del 21/11/2020 Sono ammesse le seguenti modalità di presentazione (con l’indicazione Bando di Selezione Soggetti Giuridici – Progetto: “Oltre il problema” 10.2.2A-FdRPOC-LA-2018-55

Consegna brevi manu presso gli uffici di segreteria, in busta chiusa;

Posta Elettronica Certificata al seguente indirizzo rmic8bq008@pec.istruzione.it

Posta raccomandata con ricevuta A/R (non farà fede il timbro postale ma la data di effettiva ricezione da parte della Scuola).

Non si terrà conto delle istanze pervenute oltre il termine fissato, ovvero delle domande che risultassero incomplete o prive del Curriculum Vitae della persona giuridica.

L’amministrazione si riserva, in caso di affidamento di incarico, di richiedere la documentazione comprovante i titoli dichiarati.

A conclusione della comparazione, la commissione provvederà alla formazione della graduatoria di merito provvisoria che sarà resa pubblica sul sito dell’Istituto.  Avverso la graduatoria provvisoria è ammesso reclamo entro i 15 giorni successivi dalla data di pubblicazione. Trascorsi 15 giorni dalla pubblicazione provvisoria, verrà pubblicata la graduatoria definitiva. La pubblicazione ha valore di notifica agli interessati. Avverso la graduatoria definitiva è ammesso ricorso al TAR entro 60 giorni o ricorso straordinario al Capo dello Stato entro 120 giorni, salvo che non intervengano correzioni in “autotutela”.

ART. 5 CONDIZIONI CONTRATTUALI E FINANZIARIE

L’affidamento verrà formalizzato tramite la stipula di una convenzione con i soggetti giuridici aderenti previa verifica dei requisiti e dell’individuazione del personale esperto tra i professionisti proposti in fase di candidatura.

La remunerazione sarà contenuta nei limiti massimi stabiliti dalle azioni approvate dalla programmazione PON 2014/2020 e non potranno essere superiori a €70,00 per l’esperto ed a €30,00 per tutor ad ora di lezione al lordo di IVA e/o oneri riflessi se dovuti; il costo complessivo potrà riguardare le azioni formative ed eventuali spese di materiale didattico per la realizzazione dei moduli formativi.

ART. 6 – RISOLUZIONE DEL CONTRATTO EVENTUALMENTE STIPULATO

Costituiscono motivo di risoluzione anticipata del rapporto di lavoro, previa motivata esplicitazione formale:

  • La non veridicità delle dichiarazioni rese nella fase di partecipazione al bando;
  • La violazione degli obblighi contrattuali;
  • La frode o la grave negligenza nell’esecuzione degli obblighi e delle conduzioni contrattuali;
  • La soppressione dell’azione formativa per assenza del numero minimo di alunni previsto.

ART. 7 – TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Ai sensi e per gli effetti dell’articolo 13 del decreto legislativo n. 196 del 2003 i dati personali forniti dai candidati saranno oggetto di trattamento finalizzato ad adempimenti connessi all’espletamento della procedura selettiva. Tali dati potranno essere comunicati, per le medesime esclusive finalità, a soggetti cui sia riconosciuta, da disposizioni di legge, la facoltà di accedervi.

ART. 8 – PUBBLICITA’E DISPOSIZIONI FINALI

Il presente bando è pubblicato sul sito internet di questa Istituzione scolastica www.ic-chiodi.it/ sezione PON.

Per quanto non espressamente indicato valgono le disposizioni ministeriali indicate nelle linee guida di attuazione degli interventi finanziati con i Fondi Strutturali.

ART. 9 – RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO

Ai sensi dell’art. 31, comma 1 del D.Lgs 50/ 2016 e dell’art. 5 della legge 241 del 7 agosto 1990, viene nominato Responsabile del Procedimento il Dirigente Scolastico SARNI INCORONATA.

La Dirigente Scolastica

Dott.ssa Incoronata Sarni

Allegati

allegati
Filename : allegati.pdf (266 KB)
Etichetta :